23 GENNAIO 1556: 465 ANNI FA IL CATASTROFICO TERREMOTO DELLO SHAANXI, IL PIU’ MORTALE DELLA STORIA

0

23 GENNAIO 1556: 465 ANNI FA IL CATASTROFICO TERREMOTO DELLO SHAANXI, IL PIU’ MORTALE DELLA STORIA

Il 23 Gennaio 1556 avvenne il più mortale terremoto nella storia conosciuta, morirono in totale 830.000 persone, uccise in modo diretto dal sisma
tratto da www.meteoweb.eu

Terremoto Shaanxi

Il 23 Gennaio 1556, precisamente 465 anni fa, avvenne il più disastroso terremoto che si ricordi a memoria d’uomo. Il potentissimo sisma di magnitudo 8 colpì la provincia cinese dello Shaanxi, devastando il territorio circostante per un raggio di circa 450 chilometri dal luogo dell’epicentro, individuato da ricerche scientifiche dettagliate nella contea di Hua, vicino al Monte Hua. In molte delle 97 contee colpite dall’evento appena il 40% della popolazione rimase miracolosamente in vita.

https://2.bp.blogspot.com/-VnROarjPcBs/WIXxYu8f_LI/AAAAAAAABiw/LKVZ4miwZaksUBWf2IGXodtBe7cmvO-qgCLcB/s1600/Liu%2BMap.JPG

L’allora studioso Qin Keda sopravvisse al terremoto e riuscì a registrarne i dettagli. Secondo i dati da lui forniti furono veramente gravi i danni, sia alle costruzioni che alla popolazione. Nella Foresta di Stele 40 delle 114 stele furono spaccate dal sisma. I morti si contarono per mesi. E la stima finale fu di circa 830.000 vittime dirette causate dall’evento.

Il fattore che più di tutti riesce a spiegare il dato veramente impressionante è forse quello delle abitazioni in cui risiedeva gran parte della popolazione locale. Infatti le case erano costruite nelle caverne Loess, costituite di sedimenti d’argilla, formata in milioni di anni, grazie al vento che trasporta la sabbia del deserto del Gobi. Questo terreno friabile è spesso soggetto ad erosioni, suscettibile alle forze del vento e dell’acqua. Il terremoto causò delle frane che distrussero le grotte chiamate Yaodong, seppellendovi gran parte della popolazione locale.

Il disastro avvenne sotto il dominio dell’Imperatore Jiajing, durante la Dinastia Ming. Infatti l’evento è stato tramandato nei secoli come “Il terremoto di Jiajing“. In quel periodo la Cina era già colpita da una grave crisi economica, per via del mercato di argento in decrescita, poiché gli spagnoli divennero i primi fornitori del prezioso materiale di scambio. La crisi fu ulteriormente aggravata dalla Piccola Era Glaciale, che danneggiava le coltivazioni e causava più vittime fra i contadini durante gli inverni gelidi. Il governo centrale, scarso di risorse, poté fare ben poco per mitigare la crisi causata da questi eventi simultanei. A peggiorare le cose una grande epidemia colpì tutta la Cina uccidendo un numero molto elevato di persone.

La Cina è spesso messa alla prova da incredibili calamità naturali che, soprattutto per via della grande concentrazione di popolazione in alcune aree del territorio, assumono proporzioni disastrose.

Share.

Leave A Reply