Un’intera isola hawaiana è appena svanita dalla faccia della terra

1

Un’intera isola hawaiana è appena svanita dalla faccia della terra

Per East Island, una remota striscia di sabbia dell’arcipelago hawaiano, era solo una questione di tempo. E quel tempo è appena arrivato.
tratto da www.sciencealert.com

Le immagini satellitari diffuse questa settimana rivelano che l’intera East Island è stata praticamente spazzata via dalle potenti mareggiate che sono state portate dall’uragano Walaka, uno degli uragani del Pacifico più intensi mai registrati, che ha devastato la regione all’inizio del mese.

Le immagini prima e dopo il passaggio del tifone, fornite dal US Fish and Wildlife Service (FWS), raccontano una storia terrificante di ciò che il futuro impatto dei cambiamenti climatici potrebbe riservare a isolette sabbiose ugualmente minuscole e basse, che subirebbero in modo molto più diretto gli effetti devastanti dell’innalzamento dei mari e del clima più caldo, caratterizzato da tempeste sempre più devastanti, per questo tipo di isole

“Appena ho visto le immagini ho avuto un brutto momento pensando ‘Oh mio Dio, è sparita’”, ha detto a Honolulu Civil Beat il ricercatore del clima Chip Fletcher dell’Università delle Hawaii.

“È un’altra crepa nel muro della rete di biodiversità dell’ecosistema di questo pianeta che viene inesorabilmente smantellato.”

276 east island hawaii 2 East Island dopo il passaggio dell’uragano Walaka (FWS)

Quell’ecosistema caratteristico di East Island, che insieme alla vicina Tern Island (anch’essa sconvolta dall’uragano danneggiato), era un importante terreno di gioco per le foche monache e luogo di nidificazione di tartarughe marine, entrambe le specie a minaccia di estinzione

Questo habitat vitale, che ora esiste solo sotto la superficie marina, non può più fornire un territorio sicuro e asciutto per quegli animali o per gli uccelli marini. Mentre i ricercatori devono ancora valutare la portata della minaccia per la fauna locale, le prospettive sono molto gravi. “Le specie possono resistere fino ad un certo limite”, ha detto a Honolulu Civil Beat il biologo della conservazione Charles Littnan della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).  “Ma potrebbe esserci un punto nel futuro in cui quella capacità di recupero non sarà più sufficiente.”

Anche se East Island era solo una piccola lingua di terra di circa 1 chilometro di lunghezza e 120 metri di larghezza; era la seconda isola più grande delle French Frigate Shoals, che sono il più grande atollo del Isole hawaiane nordoccidentali e parte del Papahānaumokuākea Marine National Monument.

Il Papahānaumokuākea è stato classificato come area protetta nel 2006, la terza più grande area del mondo in effetti, ma la forza inarrestabile di Walaka ha messo a nudo il limite di tali designazioni in un mondo che deve affrontare impensabili scenari climatici.

276 east island hawaii 2 East Island com’era a maggio (FWS)

“Questo non è sorprendente se si considera la sfortunata coincidenza di un uragano che colpisce quella zona combinandolo all’innalzamento del livello del mare che è già considerato fattore di stress per questi ecosistemi”, ha dichiartoFletcher all HuffPost. “La probabilità di eventi come questo va di pari passo con i cambiamenti climatici”.

Fletcher, che sospettava che East Island avesse ancora decenni prima di essere inghiottita dall’innalzamento del livello del mare, stava conducendo delle ricerche lì di recente, a luglio, dove aiutò a filmare con i droni l’isola:

È un video degno di essere visto in quanto è l’ultimo sguardo ravvicinato verso una parte di mondo che probabilmente non farà mai più parte di questo paradiso della fauna hawaiana.

I manager di Papahānaumokuākea stanno lavorando con gli scienziati di FWS e NOAA per capire meglio le implicazioni per le specie locali e l’habitat alla luce di questi sviluppi, ma le domande più importanti rimangono senza risposta. Dove altro potrebbe succedere qualcosa di simile? Cosa possiamo fare per impedirlo? Quanto tempo abbiamo?

I ricercatori dicono che siamo solo agli “stadi iniziali di ciò che potrebbe accadere”, ma altri stanno già prevedendo che questa isola scomparsa non sarà un incidente isolato. “Vedremo molte di queste storie negli anni a venire”, ha commentato l’ambientalista e scrittore Bill McKibben nel leggere la notizia. “E questi momenti di tristezza aumenteranno drammaticamente”

Share.

1 commento

  1. Pingback: Scomparsa un'altra isola nel Pacifico: è la seconda in poche settimane - blueplanetheart.it

Leave A Reply