Ecco la mappa, aggiornata in tempo reale, della diffusione del misterioso coronavirus cinese nel mondo

1

Ecco la mappa, aggiornata in tempo reale, della diffusione del misterioso coronavirus cinese nel mondo

Tratto da www.pbs.org

Una mappa creata da ricercatori statunitensi sta monitorando in tempo reale il misterioso virus che in Cina, in data odierna 23 gennaio,  ha già colpito centinaia di persone e provocato almeno 17 morti. Il nuovo coronavirus, che è collegato a un focolaio di polmonite, preoccupa molto i funzionari della Sanità Mondiale per il suo potenziale di diffusione in tutto il mondo.

Mercoledì 22 gennaio pomeriggio, ora cinese, i rapporti ufficiali hanno riferito che 444 persone sono state ricoverate in ospedale e almeno 17 sono morte per il nuovo coronavirus. Ma la mappa lanciata mercoledì dai ricercatori del Center for Systems Science and Engineering della Johns Hopkins University suggerisce che questi numeri potrebbero aumentare più rapidamente di quanto mostrato dalle fonti nazionali.

“Riteniamo importante che il pubblico abbia una comprensione della situazione mentre si sviluppa, con fonti di dati trasparenti”, ha dichiarato Lauren Gardner, professore associato di ingegneria civile e dei sistemi presso la Johns Hopkins University, che ha guidato il team che ha prodotto la carta geografica.

La mappa, oltre il bilancio delle vittime globale, evidenzia anche un più alto tasso di infezione, mostrando che il virus ha colpito 555 persone.

L’epidemia è incentrata su Wuhan, una città di 11 milioni di residenti, dove il virus è stato trovato in un mercato di animali vivi. Al di fuori della Cina, sono stati segnalati casi negli Stati Uniti, a Taiwan, in Thailandia, nella Corea del Sud e in Giappone, come riferito dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie questa settimana.

Il nuovo coronavirus (o 2019-nCoV) appartiene a una famiglia di virus collegati a infezioni gastrointestinali e respiratorie in maiali, cani, pipistrelli, gatti, pollame e altri animali. Se diffuso nell’uomo, innesca i sintomi respiratori.

Il virus si diffonde attraverso goccioline d’acqua che schizzano in aria quando una persona infetta starnutisce o tossisce. Quelle goccioline diffondono il virus quando vengono inalate attraverso il naso o la bocca di una persona o se vngono a contatto con i loro occhi, secondo Daniel Kuritzkes, capo della divisione delle malattie infettive al Brigham and Women’s Hospital di Boston.

Gardner ha affermato che la mappa è una raccolta “molto semplice” di casi segnalati raccolti da fonti aggregate a livello locale e non richiede modellazione.

Share.

1 commento

  1. Pingback: LA GEOGRAFIA dei nuovi CONTAGI PLANETARI, attraverso il propagarsi di VIRUS LETALI – IL CASO del CORONAVIRUS in CINA, che mobilita il grande Paese, con l’isolamento di decine di milioni di persone – La PESTE che si diffonde nella CITTÀ (immaginata

Leave A Reply