Perchè la pianura Padana è il posto con l’aria più inquinata d’Europa?

0

Perchè la pianura Padana è il posto con l’aria più inquinata d’Europa?

Smog e inquinamento, livelli altamente pericolosi in atmosfera con picchi fino a 150 microgrammi per metro quadro in pianura Padana, rendono l’aria irrespirabile

Ritratto di Andrea Tura di Andrea Tura
www.meteogiuliacci.it

Registrati valori massimi di circa 150 microgrammi per metro quadro con medie giornaliere che si aggirano fino a 120.
Un dato senza dubbio molto preoccupante anche dovuto alla lunghissima fase di stasi atmosferica dettata dalle figure anticicloniche che hanno dominato la seconda parte di dicembre ed i primi 20 giorni del mese di gennaio. Non si registravano tali picchi da almeno vent’anni, difatti negli ultimi due decenni le medie erano attorno ai 60 microgrammi per metro quadro.

Ma che cosa è cambiato in quest’ultimo periodo per avere valori di PM10 così alti?

Negli ultimi anni si è spinto molto per abbattere il PM10 in sospensione nell’atmosfera, anche con molti incentivi per l’autotrazione che ha puntato nel rinnovare i veicoli in movimento. Rispetto a 20 anni fa, la auto, le moto ed i mezzi pesanti inquina molto meno; si sono introdotte norme più severe per i fumi emessi dal riscaldamento domestico e per quello industriale.

Molti spostano l’attenzione sul crescente numero di stufe a pellet che, specialmente se un po’ datate, possono liberare del particolato. Per intenderci se il numero rimane limitato non costituisce un problema, ma la crescita esponenziale di nuove installazioni iniziano a pesare; una delle maggiori fonti di polveri sottili proviene anche dall’agricoltura, anche se al momento è vietato accendere fuochi, purtroppo c’è chi lo fa.

Sicuramente anche il traffico costituisce un elemento molto importante nel bilancio dell’inquinamento, ma probabilmente la causa è l’insieme di tutte queste cause, dalla più grande alla più piccola.

La Val Padana ha un microclima molto soggetto a questo genere di problemi, la sua morfologia geografica è predisposta e per questo sono necessarie misure straordinarie, diverse da qualsiasi altra area in Italia o in Europa.

Per fortuna siano alle porte di una fase maggiormente dinamica, che aiuterà a scalzare il primo strato nocivo carico di smog e inquinanti molto pericolosi per la salute; per questo però non dobbiamo rallentare per trovare le giuste misure per salvaguardare il territorio e la salute dei cittadini.

Share.

Leave A Reply